Gestire i progetti con la WBS (Work breakdown structure)

Gestire progetti con la WBS è diventato ancora più semplice con la nuova versione di TWProject.

La WBS (Work Breakdown Structure) è una “decomposizione gerarchica di tutto il lavoro necessario a portare a termine il progetto”, almeno così la definisce il PMBOK5.

Con questo post proveremo a mostrarvi come è possibile condurre i progetti con la WBS in TWProject.

Lo scopo principale di questa funzione è di consentire la gestione di progetti complessi partendo da un livello “macro”.  Quindi, si andrà via-via a scomporre ogni “fase” del progetto in elementi più semplici che consentiranno una maggiore precisione nella stima, nella gestione, controllo e verifica.

Non vogliamo qui entrare nel merito delle buone pratiche relative alla WBS, ma ci focalizzeremo su come usarla in Twproject. Per chi desiderasse approfondire troverà sul ns. blog diversi articoli al riguardo. Un buon inizio è  Come scomporre un progetto: esempi di WBS.

Come creare un progetto con la WBS

Per rendere più semplici le cose, creeremo un progetto di esempio: “My Bycicle”. In questa fase non ci preoccuperemo di date, risorse, tipologie etc.
Twproject ci consente di creare un nuovo progetto con 2 click:

Gestire un progetto con la WBS

Twproject assegnerà al progetto un codice in automatico (torneremo sull’argomento dell’auto-coding con un post dedicato) e ci assegnerà come “project manager” (anche su questo argomento ci sarà molto da dire).

Creare un progetto con la WBS

La zona evidenziata in giallo conterrà la nostra WBS.

Tutto inizia cliccando sul “+” cerchiato in arancio nella immagine precedente. Con pochi click la nostra struttura sarà pronta:

Come creare un progetto con la WBS

Possiamo scomporre il ns. progetto senza un limite predefinito, ma solitamente 4 o 5 livelli sono sufficienti anche per progetti molto complessi.

La WBS permette di “collassare”, come evidenziato, le fasi su cui non stiamo lavorando, per focalizzarci sono sulle fasi di interesse.

La WBS ci consente anche la rimozione di fasi create per errore.

Come detto precedentemente in questa fase non ci siamo occupati di date, ma semplicemente della scomposizione logica.

La WBS per navigare il progetto

La potenza della WBS è che ci fornisce una struttura che possiamo utilizzare per organizzare documentazione, costi, micro attività (ToDo) ed anche la definizione dei permessi.

La WBS è lo scheletro del progetto!

Gestire un progetto con la WBS

Potrai utilizzare la WBS appena definita come un menù per navigare all’interno del progetto, con una praticità senza confronti rispetto alle versioni precedenti.

Ma la WBS di Twproject non è un solo strumento di definizione del progetto, ma anche uno strumento di controllo rapido.

Infatti, una volta che il nostro progetto sarà partito ed alimentato con dati di pianificazione, lavoro svolto, costi, documentazione, la ns WBS si arricchirà di informazioni.

Ad esempio nel caso il nostro progetto non rispetti le date riceveremo degli alert sulle fasi incriminate.

la WBS in un progetto

E’ da notare il colore degli alert che per la fase “Frame set” è grigio mentre è rosso per quella “Braking system”.

Questo significa che “Frame set” non è direttamente in ritardo, ma continene una o più fasi che lo sono.

Infatti, espandendo la fase, vediamo che la sotto-fase in ritardo è “Seat”:

La stessa logica di alert si applica su:

  • costi in caso di sforamento dei budget o dello stimato
  • assegnazioni in caso sforamento della capacità lavorativa delle risorse
  • sui ToDo in caso di sforamento delle date pianificate

La nuova WBS è uno strumento potentissimo per la definizione, l’editing e il controllo di progetti anche complessi.

Prova tu stesso a gestire i tuoi progetti con la WBS cliccando sul pulsante qui sotto. Potrai sfruttare la prova gratuita di TWProject.

Vuoi provare la WBS su un tuo progetto?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *