Feedback negativo: 7 cose da fare nel caso in cui…

feedback negativo

Ricevere un feedback negativo non è mai un’esperienza facile.

Si lavora duramente per creare un prodotto di qualità e vedere le proprie azioni giudicate in modo negativo può provocare rabbia e frustrazione. Sono reazioni negative che successivamente possono anche compromettere la nostra efficacia.

Inoltre, sebbene il feedback critico possa spesso essere fornito in modo obiettivo e con i motivi più puri, può anche essere di natura imprecisa o nefasta. Potrebbe ad esempio pervenire da un collega che vuole mettere zizzania, da un capo che ha aspettative del tutto irraggiungibili, da un dipendente che ha paura di dire la verità, ecc.

In ogni caso è difficile, in realtà, comprendere cosa è reale e cosa dovrebbe essere filtrato.

Esistono moltissime risorse che suggeriscono come chiedere un feedback critico, ma ci sono relativamente poche indicazioni su come reagire ad un feedback negativo ricevuto.

Quello che devi sapere è che se si è in grado di trasformare un feedback negativo in qualcosa di positivo, questo può diventare una nuova chiave per il successo.

Come affrontare un feedback negativo

E per chi è proprio avverso al feedback negativo, esiste un’ottima alternativa: nessun feedback negativo, assolutamente nessuno.

Il sogno di tutti? Certo, se non fosse che l’assenza di feedback critico può significare solo una delle due cose:

  • Il lavoro di una persona è mediamente buono ma non sta più sviluppando le sue capacità.
  • Il lavoro è scadente, ma nessuno lo dice.

E nessuno di questi due scenari è positivo quando l’obiettivo è crescere professionalmente e avanzare nella propria carriera.

Ecco quindi 7 modi per trasformare le recensioni negative in risultati positivi.

Affrontare un feedback negativo: Prevenire è meglio che curare

Quando si deve rilasciare un prodotto, soprattutto se nuovo, è importante che il project manager pensi già in avanti fornendo agli stakeholder e ai clienti quante più informazioni possibili.

Questo aiuterà a evitare molte domande durante il ciclo di vita del progetto e recensioni negative alla consegna dell’output.

Affrontare un feedback negativo: Ricordare che non è possibile accontentare tutti

Le recensioni negative possono capitare a tutti. Non importa quanto possa essere buono un prodotto, ci saranno sempre persone che pensano che avrebbe potuto essere realizzato in un modo migliore. Dopotutto, simpatie e antipatie sono solo opinioni soggettive e qualcuno sarà sempre infelice.

Affrontare un feedback negativo:  Fare le dovute ricerche

Quando si riceve un feedback negativo, niente panico, non è la fine del mondo!

Successivamente è importante effettuare una ricerca: se il reclamo è abbastanza ragionevole, è importante discuterne, effettuare una Root cause Analysis e cercare di migliorare il migliorabile.

La cosa più importante è, quindi, trovare il motivo per cui si è verificata questa esperienza negativa.

Sappi che non è possibile agire in base al feedback finché non lo si comprende veramente. Soprattutto quando si sente qualcosa di nuovo, di solito è una buona idea chiedere conferme ad alcune fonti affidabili. Basterà chiedere anche a loro se hanno notato lo stesso comportamento o errore.

Questo modus operandi, non solo fornisce maggiori dettagli sull’azione oggetto di feedback negativo, ma aiuta anche a evitare una correzione eccessiva basata sull’opinione di una singola persona.

Affrontare un feedback negativo: Dare una risposta tempestiva

Ignorare un feedback negativo non lo farà sparire, ma peggiorerà solo le cose.

Chiaramente questo non significa rispondere ad una critica nel momento stesso in cui la si riceve. Allontanarsi dal computer, respirare profondamente e prendersi un momento per sé stessi, può essere normale e anche utile inizialmente, soprattutto se il feedback riguarda un fattore molto importante.

Trovare un’attività che aiuti a scollegare per un attimo, può migliorare, infatti, lo stato d’animo di fronte all’elaborazione della risposta.

Questo non significa però aspettare mesi. Il tutto deve avvenire in tempistiche considerate ragionevoli, a seconda della gravità del problema.

Detto questo, più velocemente si affronta una recensione negativa, più facile sarà gestire la discussione successiva e chiarire ogni possibile malinteso. Ne guadagnerà la customer experience.

Affrontare un feedback negativo: Chiedere e ascoltare

Non bisogna aver paura di fare domande, di stabilire un contatto con chi ha dato il feedback negativo e scoprire esattamente cosa non ha funzionato per questa persona.

Naturalmente, alcune risposte possono essere piuttosto dure, ma è importante non giudicare e non lasciarsi sopraffare dalle emozioni.

Mettersi nei panni dell’altra persona potrebbe essere utile per capire il suo punto di vista e comprendere meglio la causa del feedback negativo.

affrontare un feedback negativo

Affrontare un feedback negativo: Assumersi le proprie responsabilità

Gli errori sono una parte naturale delle prestazioni umane e non bisogna aver paura di ammettere una colpa.

Più si è responsabili delle proprie azioni, più si è credibili e più le persone avranno fiducia.

Sbagliare è umano – fintanto che non si è recidivi.

Affrontare un feedback negativo: Imparare e risolvere il problema

Le recensioni negative possono essere una preziosa fonte di conoscenza.

Queste possono aiutare il team di progetto a trovare eventuali collegamenti mancanti per lo sviluppo del prodotto e renderlo migliore che mai.

Bisognerebbe cercare di rispondere in modo proattivo, ripercorrere le critiche ricevute, punto per punto, e fornire la soluzione ad ognuna. Bisogna evitare di mettersi sulla difensiva e bisognerò essere bravi nel mantenere i punti concisi.

Quando si passa alla risoluzione del problema, bisogna farlo con energia positiva. Ciò può rendere il processo molto più efficace.

Trasformare il Feedback negativo in una risorsa

Come dice il famoso proverbio:

Il problema non è il problema. Il problema è il tuo atteggiamento nei confronti del problema

Quindi, chi ha paura delle recensioni negative, deve cambiare il suo atteggiamento e vedere la critica costruttiva come un’opportunità di crescita e di esperienza.

Il feedback negativo è un’occasione per migliorare i punti deboli e portare la qualità del lavoro e del prodotto a un livello superiore.

Uno studio ha dimostrato che tendiamo a evitare le persone che ci hanno dato un feedback negativo.

Può sembrare più facile considerarsi come la parte lesa in una vasta cospirazione sul posto di lavoro, ma allontanarsi da persone che dicono la verità e che danno feedback negativi ma costruttivi è un grosso errore.

A questo proposito, il feedback negativo può essere un’ottima scusa per ripristinare le relazioni e, con il giusto approccio, i più grandi critici possono diventare i più grandi motivatori.

Chiedi, ascolta, migliora.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *