Il Piano della qualità: un documento indispensabile al progetto

il piano della qualita

Il piano della qualità è spesso sottovalutato nello sviluppo dei progetti, eppure esso è strategico nella definizione del precorso e dei risultati, vediamo come.

Ogni progetto, al suo termine, deve produrre / fornire qualcosa, il cosiddetto output di progetto.

Nella fase d’avvio, il cliente ed il project manager, con l’aiuto del team di progetto, definiscono in modo collaborativo gli obiettivi del progetto insieme alle tempistiche di completamento.

Le consegne del progetto devono quindi rispettare determinati standard di qualità generici del settore nonché i requisiti specifici del cliente.

Pertanto, tutti gli output di progetto – che siano uno o molti – devono essere convalidati e verificati prima della consegna al cliente.

La qualità non deve riguardare solamente l’output, ma anche i processi e le attività che producono questi risultati.

In generale, se i processi e le attività che producono i deliverable non aderiscono agli standard di qualità, esiste un’alta probabilità che l’output non soddisfi gli standard di qualità della consegna.

Per questo motivo, il piano della qualità diventa un documento indispensabile al progetto.

Questo piano funge da bibbia della qualità per il progetto e tutti gli stakeholder dovrebbero aderirvi.

Il piano di gestione della qualità del progetto identificherà i requisiti e gli standard di qualità rilevanti che i deliverable del progetto devono soddisfare e definirà un piano su come soddisfare questi requisiti.

In poche parole, si tratta di fornire un prodotto privo di difetti sviluppato con la massima efficienza.

Quali informazioni deve contenere un piano di progetto?

Perché il piano sia completo, esistono una serie di informazioni che on devono essere trascurate. Abbiamo predisposto di seguito l’elenco dei dati da inserire in un piano di gestione della qualità:

  • Descrivere gli obiettivi del progetto e le aspettative di qualità in generale.
  • Identificare le politiche di qualità dell’organizzazione (ad esempio, una certificazione ISO 9001) e descrivere come queste politiche si applicheranno al progetto.
  • Identificare altri criteri o politiche di qualità che devono essere seguiti e rispettati, come ad esempio i requisiti dei clienti o degli investitori.
  • Descrivere in ​​che modo i requisiti di qualità si propagheranno lungo la catena di approvvigionamento e fornitura.
  • Definire i criteri di accettazione per i deliverable di progetto.
  • Definire ruoli e responsabilità di gestione della qualità.
  • Identificare gli standard che verranno applicati.
  • Identificare ed elencare le metriche di qualità che devono essere monitorate.
  • Descrivere le procedure di monitoraggio e reporting per fornire un miglioramento continuo.
  • Descrivere la progettazione e le procedure di revisione.
  • Descrivere le procedure di test e garanzia di qualità.
  • Descrivere le procedure per trattare i difetti.
  • Descrivere le procedure di accettazione del progetto.

piano della qualita

Cos’è la pianificazione della qualità del progetto?

La pianificazione della qualità del progetto può essere un processo complesso, ma consente ad un’organizzazione di impostare chiaramente i requisiti di qualità e documentare tutte le procedure necessarie per la gestione delle aspettative in questo senso.

Lo sviluppo di un modello di piano di qualità è quindi un’attività fondamentale. Senza un piano di qualità del progetto completo è quasi impossibile implementare il progetto e consegnare il prodotto in tempo, nel rispetto del budget e secondo i requisiti delle parti interessate.

La pianificazione della qualità del progetto è una delle componenti chiave della gestione strategica del progetto; è il punto di partenza per creare un collegamento tra le aspettative degli stakeholder e i requisiti del prodotto.

Ci sono diversi input per eseguire il processo di pianificazione della qualità del progetto. Questi sono:

  • La dichiarazione dell’ambito,
  • I requisiti degli stakeholder,
  • Un elenco dei rischi identificati e descritti (il cosiddetto “registro dei rischi”)
  • Il programma di implementazione del progetto.

Utilizzando tutte queste informazioni di input, il project manager, con l’aiuto del suo team, dovrebbe sviluppare un modello di piano di qualità del progetto.

Sviluppo di un modello di piano di qualità del progetto

Sebbene ogni progetto sia unico, si può comunque utilizzare un approccio comune per lo sviluppo di un modello di piano di qualità.

Ecco i passaggi fondamentali:

1) Raccogliere i dati di input

Come è già stato detto, per sviluppare un modello di piano di qualità del progetto

è necessario raccogliere informazioni di input, tra cui la dichiarazione dell’ambito, i requisiti delle parti interessate, il registro dei rischi e il programma di implementazione del progetto. Il project manager ed il team devono richiedere tutte le informazioni necessarie e raccogliere i requisiti per il prodotto.

2) Impostare i parametri di qualità

Qui è necessario decidere quali metriche e parametri verranno utilizzati per analizzare i dati e per le attività durante tutto il ciclo di vita del progetto.

3) Analizzare i dati

Non appena le informazioni di input vengono ricevute, il passaggio successivo è condurre un’analisi costi-benefici. Questa analisi aiuterà a rivedere tutti i costi che si dovranno sostenere nel progetto e tutti i benefici dichiarati durante la fase di impostazione del progetto. Le attività di pianificazione della qualità sono intese a soddisfare i requisiti di qualità entro i costi pianificati e i benefici dichiarati. In altre parole, il costo di ciascuna attività dovrebbe essere confrontato con il beneficio atteso e, secondo i parametri di qualità scelti, il rapporto deve essere per lo meno soddisfacente.

4) Eseguire il controllo della qualità

Durante tutto il ciclo di vita del progetto si dovranno rispettare le metriche di qualità e dovrà quindi essere definito come controllare queste caratteristiche durante il processo di implementazione del progetto. È possibile utilizzare elenchi di controllo e modelli per garantire la coerenza nelle metriche di qualità e per assumere il controllo sulle prestazioni di qualità previste.

5) Progettazione del piano di miglioramento

Il passaggio finale nello sviluppo di un modello di piano di qualità del progetto consiste nel creare un piano di miglioramento che descriva le azioni per analizzare le prestazioni di qualità e identificare le attività per migliorare il valore del progetto / prodotto. Tale piano di solito include passaggi e motivi per applicare modifiche al progetto, alla configurazione del prodotto o alle metriche di processo.

 

Per concludere, il piano della qualità è un documento fondamentale in un progetto per garantirne il successo.

Si tratta di creare una base per l’impostazione dei requisiti e dell’identificazione delle procedure di qualità.

Come in un progetto si hanno obiettivi e risultati definiti, così anche le metriche di qualità devono essere ben impostate.

Gestisci i tuoi progetti con Twproject.

Related Posts